Le Miniere di Porter

Anno/Year 2022
282 pagine/pages
15x21 cm.
ISBN 9788833841281
19.00





Condividi la scheda di questo libro



Roberta Asteri

Le Miniere di Porter

Con spirito indagatore e in nome di una “consapevolezza diffusa” di cui ogni essere umano fa parte, Prani e Porter si avventurano nella concretezza dei cibi e delle città, intese come schemi viventi.
Il diario di Prani a NY è un amorevole dialogo costellato di risposte dai volti più diversi. La ricerca della genuinità in ciò che mangiano porterà alla scoperta di altrettante verità nascoste su veleni abitualmente posti o nascosti in evidenza, a cui non si fa caso.
Gli ultimi dialoghi, sempre più “purificati”, porteranno entrambe nella metafisica delle differenze tra visioni spirituali, permettendo loro di osservare le percezioni avute sia in rapporto a queste che come indizi di un’indagine “finale” che non è tale, ma si svolge in un continuo dialogo tra realtà e psiche umana che la delinea.

Quanti livelli ha un’indagine? La protagonista, che tutti chiamano Prani, inizia da piccola a leggere libri gialli e continua da “grande” a osservare ogni fenomeno del reale con l’occhio di chi cerca una verità nascosta. La verità completa per lei è fatta di vari ingredienti da riunire come in una sfuggente ricetta ideale. Così indaga su quelli che costituiscono la sua realtà: la qualità del cibo, i fili spirituali per il suo personale tappeto volante, le percezioni. Queste divengono sincroniche e si trasformano in un diario-dialogo con la città, quando il passato, lasciato indietro sulla scia dell’aereo che l’ha portata a New York, cessa di interferire. Tra i tulipani dell’Oregon ha poi inizio una nuova vita, conosce la sua amica di penna Porter, proprietaria di un caffè biologico, e i personaggi che le ruotano attorno: il magico zoccolaio Vincent, le fedelissime cameriere Jasmine & Jeanette. Lei e Porter hanno appena iniziato la ricerca della nuova ricetta, quando irrompe nella quotidianità il lascito di tre miniere. Le due amiche partono per esplorarle, mentre un’auto nera si affaccia tra le strade nebbiose che dovranno percorrere. Prani, sicura sia un’auto assassina, si premunisce per un viaggio che le porta in un ambiente inatteso, ricco di scoperte ma anche di pericoli più o meno reali. Prani riesce, anche grazie al diario di NY, a prevenirli, Porter invece incontra l’amore. Uscite dalle miniere Porter però non potrà ricordare niente, pur avendone un lascito tangibile. Dopo molti nuovi piatti biologici, le due amiche si concederanno una lunga vacanza all’altro capo del paese, tra bellezze che portano l’impronta austera dei capi indiani e dei coloni. L’ultimo giorno sarà risolutivo: Prani scoprirà l’ineffabile ricetta e un prezioso tassello nella sua ricerca personale, mentre un affascinante giovanotto incontrato anni prima entrerà nella hall del B&B che le vede di partenza, portando risposte rimaste in sospeso e una nuova, grande, domanda.

Indice

  • 7     Prologo
  • 9     I tulipani di Mt. Angel
  •        Day 1: È un altro giorno
  • 27   Vincent
  •        Day 3: Underground
  • 39   Porter
  •        Day 5: Infinity of Nations
  •        Day 9: Lost in cells
  •        Unchain my heart
  • 53   I punti della spesa
  • 63   Un chicco di melograno
  •        Day 9: Connessioni e interviste
  • 77   Le Miniere
  •        Day 14: Istantanee
  •        Day 15: Segui i sogni
  • 131 Porte
  •        Day 16: In vino veritas
  • 159 Come per caso
  •        Day 20: Ah – Ah
  • 171 Ricordati di me
  • 185 Casa dolce Casa
  •        L’altro da me
  •        Breakfast in America
  •         Prologo
  • 221 Geografie
  • 233 Tutti frutti
  • 277 In cucina
  • 278 Appendice





Roberta Asteri nasce nella provincia toscana e come molti suoi conterranei esprime il valore di questa terra con l’interesse per l’arte e l’architettura, (Laurea breve design industriale). La comunicazione delle intuizioni artistiche è stata il fine di mostre personali, collettive e opere di poesia, ma la scrittura si è rivelata uno strumento più versatile per illustrare un’idea di realtà al di là del tempo, o di realtà contemporanee. Spostando la tecnica del ritratto della figura umana e abbinandola ai risultati della ricerca interiore, sono nate opere che osservano l’uomo nello scenario dell’evoluzione attraverso la conoscenza di sé e di un universo pronto a corrisponderlo, ma anche pieno di falsi miti e verità nascoste, storiche, sociali o spirituali, che lo trattengono come in un bozzolo. Oggi Roberta Asteri s’interessa, come la protagonista del libro, a forme di abitare in sintonia con l’ambiente, di radionica e radiestesia.

robertaasteri@proton.me