Il Grande Libro della Natura o lApocalisse Filosofica Ermetica

Anno/Year 2014
164 pagine/pages
16 illustrazioni/illustrations.
14,8x21 cm.
ISBN 978 88 97080 37 4
18.00



Condividi la scheda di questo libro







Leonardo Bigliocca
Cintia Arimondi
Oswald Wirth

Il Grande Libro della Natura o l'Apocalisse Filosofica Ermetica
Trattato di Alchimia del 1790

Il Gran Libro della Natura e il suo « cuore pulsante », l’Apocalisse ermetica, mostrano la transizione fra la cultura pre-illuminista e il secolo dei Lumi; l’opera riusciva, alla fine del Settecento, a coniugare tendenze di ricerca apparentemente divergenti. Siamo convinti che il XXI secolo abbia molteplici punti di contatto con quel particolare periodo della fine del Settecento, coniugando una ricerca scientifica e una tecnologia talvolta esasperate con un’aspirazione ad una percezione ed una visione metafisiche antesignane – forse – di un Rinascimento dello Spirito. Questo nuovo e diverso connubio che si sta delineando puШ trovare un’eco antica in questo libro che era dedicato a una particolare categoria di “sognatori”, di persone che riuscivano a penetrare nei recessi della psiche e attingere alla loro creatività. Oggi la psicologia del profondo ha aperto la porta su un mondo antico dimostrando quanto le radici della psiche moderna affondino nei miti e traggano il nutrimento dagli archetipi: quei “sognatori” esistono anche oggi ed è a loro che questo libro è dedicato.

 






Leonardo Bigliocca, nato a Firenze nel 1951,
traduttore e commentatore dell’opera, informatico,
ha insegnato nella scuola superiore e, in
qualità di funzionario, ha sviluppato e curato programmi
di analisi e controllo di budget nell’amministrazione
pubblica. Attualmente in pensione
continua l’attività di ricerca e studio iniziata a
Firenze nel campo dell’esoterismo e della storia
delle religioni. Nel 1985 entra in Massoneria e
da quel momento orienta la sua ricerca anche sui
rituali del Rito Scozzese Antico ed Accettato; nel
2006 pubblica “Il manoscritto Franken. Rituale
degli Alti Gradi della massoneria scozzese (1783)”
e nel 2008 “Massoneria scozzese. Il primo rituale
completo dal quarto al trentatreesimo grado”. La più
che ventennale appartenenza al RSAA ha fornito
all’autore una particolare chiave interpretativa, integrata
anche dalla conoscenza della lingua e della
cultura ebraica. Attualmente vive in Francia dove
prosegue l’attività di ricerca nell’ambito degli Alti
Gradi del RSAA di Francia.


Cintia Arimondi, nata a Firenze, commentatore
dell’opera, è laureata in Psicologia Clinica presso
l’Università di Padova, Psicoterapeuta in Sessuologia
ad indirizzo psicodinamico integrato e perfezionamento
in Psico-neuro-endocrinologia. Ha
svolto attività di psicoterapeuta, con particolare
attenzione alle problematiche sessuali e loro interazioni
in campo psico-neuro-fisiologico, operando
in Italia e all’estero. Ha pubblicato numerosi
lavori scientifici su riviste qualificate italiane ed
estere su varie tematiche. Nel 2002 pubblica un
saggio “Il Sesso... e il Naso - Olfatto e Sessualità”, in
collaborazione con il prof. Giuseppe Carlo Balboni,
Ordinario di Anatomia Umana a Firenze.
Attualmente vive e lavora in Francia.