La vera luce della democrazia.  Adon Toccafondi antifascista partigiano massone

Anno/Year 2022
144 pagine/pages
17 illustrazioni/illustrations.
15x21 cm.
ISBN 978-88-3384-137-3
16.00





Condividi la scheda di questo libro



Andrea Giaconi

La vera luce della democrazia.
Adon Toccafondi
antifascista, partigiano, massone

Questo libro intende valorizzare una figura, quella di Adon Toccafondi, fin qui poco nota e ancor meno studiata. Adon fu tra i protagonisti della Resistenza a Firenze e Prato e tra i fautori (e il principale promotore) della Ricostruzione materiale del Comune di Vernio. Per questo, lo studio intende riscoprirne la figura a partire dal suo contributo dato tanto alla massoneria fiorentina quanto a quella pratese e chiarire come la sua attività di antifascista, partigiano e amministratore si inserisse in un ampio quadro ideale il cui riferimento centrale fossero i principi di libertà, fratellanza e democrazia promossi dalla Liberamuratoria.
La storia di Adon Toccafondi antifascista e massone è indubbiamente una di queste piccole, esaltanti, grandi storie che vanno fieramente custodite e tramandate di generazione in generazione per onorare la memoria di quei fratelli che hanno lasciato il segno inequivocabile della loro opera virtuosa e prospera di frutti. Uomini che sono stati momenti di fulgida luce per la Democrazia in Italia e l’affermazione dei principi massonici di Libertà, Fratellanza ed Uguaglianza. Andrea Giaconi con raffinata penna ha ottimamente descritto in questo suo libro la figura a tutto tondo di Adon Toccafondi, partigiano combattente, primo cittadino di Vernio liberata e segretario della Rispettabile Loggia Meoni e Mazzoni all’Oriente di Prato di cui figura fra i fondatori nel 1947 quando furono alzate le colonne del tempio nel territorio pratese.

 

 

 

 

 






Andrea Giaconi (Prato, 1982) già collaboratore esterno presso la Scuola Normale di Pisa e cultore della materia in Storia Contemporanea presso la Scuola in Scienze Politiche “Cesare Alfieri” di Firenze, è vicepresidente del Coordinamento Toscano dei Comitati per la Promozione dei Valori Risorgimentali e segretario della corrispondente sezione pratese. Dottore di ricerca in “XX secolo: politica, economia, istituzioni” e diplomato in “Archivistica Contemporanea” presso il Corso di Alta Formazione dell’Archivio Centrale dello Stato, è membro di accademie e deputazioni di storia patria, Ha pubblicato suoi saggi in varie riviste storiche e curato il riordino di fondi bibliografici e archivistici. Tra i suoi lavori più recenti si ricordano La fascistissima. Il fascismo in Toscana dalla marcia alla “notte di San Bartolomeo” (Foligno, 2019) e Il socialismo riformista e la questione migratoria, 1876-1990 (Firenze, 2019). In ambito di storia della massoneria ha pubblicato saggi tra i quali I maestri della pace sociale. Massoni contro il fascismo (2012); La massoneria a Prato dall’Unità alla Grande Guerra (2014); La massoneria in Toscana dalla neutralità all’intervento (2015); Una famiglia in lotta. I Martini tra fine Ottocento, Grande Guerra, Resistenza e Deportazione (2017, con Laura Antonelli).