Il dna di Leonardo - 1. Le origini

Anno/Year 2018
142 pagine/pages
90 illustrazioni/illustrations.
15x21 cm.
ISBN 978-88-99695-95-8
18.00



Condividi la scheda di questo libro







Alessandro Vezzosi - Agnese Sabato

Il dna di Leonardo - 1. Le origini
Da Vinci a Firenze e Bacchereto fino a Barcellona e al Marocco

Le ricerche per il DNA di Leonardo sono iniziate decenni or sono sulla genealogia, sui territori vissuti e sulle sepolture, e in parallelo sulle impronte digitali in dipinti e manoscritti dell’artista scienziato.
Hanno prodotto eccezionali scoperte: antenati e discendenti sconosciuti, fino a quelli diretti in vita; tombe non attestate in precedenza; un dimenticato reperto biologico storicamente definito “di Leonardo”; luoghi finora non identificati.
In questo volume si documentano notizie inedite come la straordinaria individuazione di un avo sconosciuto di Leonardo, Frosino, mercante a Barcellona tra la fine del XIV e i primi del XV secolo; la presenza, tra la Spagna e il Marocco, di Antonio, nonno di Leonardo; i rapporti tra i Da Vinci e i possedimenti di Toia, con la fornace di Bacchereto, appartenuti non solo alla famiglia della nonna Lucia ma anche a Ser Piero, padre di Leonardo…
Si modifica così profondamente lo scenario della prima formazione di Leonardo, futuro genio universale.

 

 






Alessandro Vezzosi, critico d’arte e leonardista. È originario di Vinci, dove ha fondato e dirige dal 1993 il Museo Ideale Leonardo Da Vinci, con gli archivi delle impronte digitali, dei Leonardeschi e dei Leonardismi, e il nascente “Giardino di Leonardo”.
È autore e curatore di innumerevoli mostre, pubblicazioni, convegni e conferenze su Leonardo, Michelangelo e Raffaello, “Pratolino. Laboratorio delle meraviglie” e i luoghi della memoria, l’arte contemporanea e il design, dagli Stati Uniti al Giappone. I suoi libri sono stati tradotti in 18 lingue, da Léonard de Vinci. Art et science de l’univers a Leonardo infinito. Ha iniziato le ricerche sui territori e i discendenti di Leonardo dagli anni Settanta.

Agnese Sabato, nata a Città del Messico, presiede l’Associazione Internazionale Leonardo Da Vinci - Museo Ideale. È laureata in Storia Moderna presso l’Università di Firenze.
Collabora all’organizzazione di mostre, conferenze, attività didattiche e iniziative istituzionali del Museo Ideale Leonardo Da Vinci (compreso l’“Archivio delle impronte digitali”), e a libri e quaderni di studio. Ha pubblicato contributi sulla storia delle schiave a Firenze e sul mito e l’immagine di Leonardo. Ha compiuto ricerche sui discendenti viventi dei Da Vinci per il progetto sul DNA di Leonardo.