Il potere delle antiche madri

Anno/Year 1995
244 pagine/pages
10 illustrazioni/illustrations.
14,8x21 cm.
ISBN 978 88 85207 31 6
€19.60



Condividi la scheda di questo libro







Vittorio Dini

Il potere delle antiche madri
Fertilità della terra, fecondità della donna e culto delle acque nella devozione magico - religiosa

Ristampa anastatica della prima edizione

Il libro pone l’attenzione sulle figure divine po­tenti, nascoste fin dai primordi del neolitico in una sor­gente d’acqua terapeutica, in uno stagno, in una selva, in una forra (buca delle fate), in una pianta (divinità degli alberi e dei boschi).
Dall’offerta di una selce, di pochi chicchi di frumento, del giglio dei campi, di burro, grasso, latte e di olio, fino ai manufatti riproducenti (in cotto e in metallo) le parti anatomiche da proteggere, di monete di ogni epoca, la devozione popolare esprime la continuità sacrale del luogo.
Toponimi, dati archeologici, racconti e ritualità attuali hanno indicato alla presente ricerca quei luoghi, unici e eccezionali, dove sono succedute alle divinità madri pa­gane le figure protettrici e consolatorie delle sante cri­stiane e di Maria di Nazareth.
La figura materna di Maria affrescata in uno stato di avanzata gravidanza da Piero della Francesca, e co­mune a tutte le altre, chiamate familiarmente dalla devo­zione popolare “fonti, acque sante di Maria”, della “Ma­donna del latte” o “dei parti, del parto’’; sono questi i se­gni di una ben strutturata rete di protezione che da alcu­ni millenni, fino a oggi, hanno assolto ai bisogni simboli­ci e materiali delle genti rurali e urbane, rassicurando la fertilità della terra e la fecondità della donna.






Vittorio Dini, docente di sociologia dei processi culturali, cognitivi e normativi dell’Università di Siena, ha svolto ricerche e studi sulle società-culture in trasformazione e sui bisogni mate­riali e simbolici delle genti dei centri minori e delle piccole etnie. Ha diretto l’Istituto interregionale della civiltà appenninica e il Centro europeo di studi delle culture del mare. Tra le sue opere: Innovazione e resistenza al cambiamento, Venezia, 1980; I segni della memorie sociale, Siena, 1981; La Madonna del Parto. lmmaginario e realtà nella cultura agropastorale, Roma, 1986; Tempo di festa. Corpo, maschera, in felicità, Ancona, 1987; Vorstellungswelt und Realitàt in der agro­pastoralen Kultur, Pfaffenweiler, 1988; Luoghi e voci della me­moria collettiva; Sestino, 1990; La religione popolare, Milano, 1991; Maghi e magie nell’Italia di oggi, Firenze, 1992; L’arte al potere. Universi simbolici nelle terre di Firenze al tempo di Lo­renzo il Magnifico, Bologna 1992.