Malattia e alleanza

Anno/Year 1994
112 pagine/pages
14x22 cm.
ISBN 978 88 85207 25 1
14.80



Condividi la scheda di questo libro







Paolo Cattorini

Malattia e alleanza

NUOVA EDIZIONE

L’alleanza è la figura più adeguata per intendere il senso del rapporto di cura. Questo volume, che interroga la tradizione giudaico-cristiana, dialoga con la filosofia e la letteratura contemporanea e propone un’ottica ermeneutico-narrativa per la bioetica clinica, ha sostenuto e documentato una tesi, che più di quindici anni dopo (come dimostra la Postfazione aggiornata) rivela la sua attualità. I controversi casi di cronaca, relativi al consenso informato del malato, alle dichiarazioni anticipate, alle difficili decisioni di fine vita, alle cure palliative, all’accompagnamento del morente, alla giustizia allocativa, possono essere letti come episodi di una ricerca di senso, avviata dal singolo malato e accompagnata dal dibattito pubblico. Una ricerca in cui è in gioco il modo di intendere ed organizzare l’assistenza al più debole, la presa in carico del disagio, l’ideale di comunità verso cui ci stiamo muovendo.

Quale ricerca di senso intraprende il malato nell’esperienza della malattia e della cura? Quali dilemmi morali incontra? In che modo vive e racconta a sé e agli altri il tempo della sofferenza o della guarigione? La domanda di cura elevata da un paziente non è mai solo richiesta di una prestazione tecnica. Si tratta anche, più in radice, di una domanda esistenziale, di un’indagine sulle ragioni che lo possono autorizzare a vivere in condizioni di vulnerabilità, precarietà, improduttività, dipendenza. Sostenere questa passione di verità ed accompagnarne i passi è uno dei compiti di chi circonda il malato: familiari, amici, sanitari, volontari, l’intera società.

Sommario
7 Introduzione
11 Cap. I – La preghiera di supplica
19 Cap. II – Esperienza di malattia e conoscenza del patologico
19 1. Il corpo per altri e la malattia, in Sartre
 23 2. Malattia come evento esistenziale

29 Cap. III – La domanda di cura
31 1. Rimpianto
33 2. Sfida
44 3. Ottimismo acritico
49 4. Ricerca del colpevole
52 5. Attivismo e analgesia
55 6. Fede e malinconia

63 Cap. IV– L’alleanza terapeutica
64 1. Conferma del patto
69 2. Gesti di liberazione
71 3. Scambio di promesse
77 4. Contratto e negoziazione
82 5. La sorpresa

89 Icona conclusiva: L’uomo che lotta

95 Bibliografia

99 Note






Paolo Cattorini è Professore ordinario di Bioetica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Varese dell’Università degli Studi dell’Insubria. Laureato in medicina, e specializzato in Psicologia Clinica, ha conseguito altresì la laurea in filosofia ed ha al suo attivo un’intensa esperienza di consulenza etica nei confronti di istituzioni sanitarie. E’ stato componente della Commissione Nazionale per la lotta all’Aids e del Comitato Nazionale per la Bioetica. La sua ricerca scientifica si è rivolta a temi di filosofia della medicina, medical humanities e bioetica. Fra le sue pubblicazioni più recenti ricordiamo La morte offesa. Espropriazione del morire ed etica della resistenza al male (Bologna, Dehoniane, 1996; postfazione aggiornata del 2006); Bioetica. Metodo ed elementi di base per affrontare problemi clinici (Milano, Masson-Elsevier, III ed. agg. e ampl. 2005); Bioetica e cinema. Racconti di malattia e dilemmi morali (Milano, FrancoAngeli, II ediz. agg. e ampl. 2006); Un buon racconto. Etica, teologia, narrazione (Bologna, Dehoniane, 2007); Bioetica clinica e consulenza filosofica (Milano, Apogeo, 2008); Estetica nell’etica. La forma di un’esistenza degna (Bologna, Dehoniane, 2010).