Ma sei proprio tu - Racconti

Anno/Year 2014
106 pagine/pages
14,8x21 cm.
ISBN 978-88-97080-71-8
12.00



Condividi la scheda di questo libro







Franco Prayer

Ma sei proprio tu - Racconti

L’autore di questo libro di racconti, Franco Prayer, da “soggetto” quale era nei due pre-cedenti romanzi La guerra di un sedicenne (2003) dedicato al tema dell’amore e Voglia di libertà (2009) dedicato al tema del suc-cesso professionale come medico, diventa “oggetto” dell’indagine di questi cinque rac-conti di Ma sei proprio tu (2014).
Mentre la sua narrativa fino a oggi si era im-pegnata a rappresentare i prodigi dell’umana volontà, con questa opera di oggi si accinge a sondare il mistero della divinità: sia essa caso, fortuna. coincidenza o provvidenza. Prayer è un maestro della “suspence” e ci tie-ne nei suoi racconti con il fiato sospeso: per-ché l’azione, pure sviluppandosi secondo un ritmo quasi rallentato, passa di sorpresa in sorpresa. Come nella pittura, dove è artista affermato di livello internazionale, così nel-la letteratura Prayer è un minimalista, che con il minimo mezzo sa arrivare al massi-mo risultato. Per queste sue qualità oltre che per la grande chiarezza espositiva l’autore di questo libro si rivela come scrittore originale e inconfondibile.






Franco Prayer
Nato a Carrara nel 1924, vive la giovinezza a Viareggio per giungere poi a Firenze dove si laurea in Medicina e Chirurgia a 24 anni. Da allora, come fiorentino d’adozione, vive due vite parallele: una nel campo scientifico fino ai massimi livelli con la cattedra in Protesi dentaria all’Università di Siena e all’estero come borsista Fullbright e come Presidente Europeo di un In-ternational College americano. L’altra nel campo artistico, dedicata alla pittura lavorando da auto-didatta e in solitudine per alcuni decenni fino al 1988, anno in cui viene scoperto da un grande critico d’arte che gli scrive una monografia a ca-rattere antologico forzandolo a presentarsi con una prima mostra. Da allora ottiene numerosi e importanti riconoscimenti di critica e notevoli successi di mostre sia in Italia che in Europa. Dal 1999 espone continuativamente negli Stati Uni-ti, prima in Washington D.C. e successivamente in California con ottimi risultati. Nello stesso periodo passa all’Astrattismo con una prima se-rie dei “fields”, una seconda dei “cromatic soun-ds” e nel 2013 una terza intitolata “trasparenze”, ottenendo interessanti e originali effetti croma-tici. La tecnica è sempre stata olio su tela. Ul-timamente, dopo aver pubblicato per anni solo articoli a carattere scientifico, ha dato sfogo ad una sua mai sopita vocazione letteraria scrivendo due romanzi: La guerra di un sedicenne (2003) e Voglia di libertà (2009).