Erboristeria bionutrizione  e energia universale

Anno/Year 2018
128 pagine/pages
6 illustrazioni/illustrations.
15x21 cm.
ISBN 978-88-99695-98-9
14.00



Condividi la scheda di questo libro







Pier Giuseppe Valmori

Erboristeria, bionutrizione e energia universale

La salute è uno stato di benessere fisico e psichico dovuto all’equilibrio stabile di tutte le parti del corpo quando sono ben fabbricate e funzionano a perfezione in rapporto agli stimoli del mondo esterno: equilibrio al quale è affidato la conservazione di tutto l’organismo.
La salute che viene meno quando è turbato a lungo tale l’equilibrio, dipende anche dall’essere nati con una ricettività alle sole influenze astrali armoniche del sistema solare. Questa ricettività benefica dipende non solo dall’essere figli di gente sana, ma dai meriti personali conseguiti in precedenti vite, in conformità alla legge cosmica dell’azione, quella che Dante chiama la Legge del Contrappasso.

 

L’universo, la creazione universale, è il gioco di due forze che si oppongono e si completano, o meglio ancora: la creazione risulta dal gioco di tre forze: una forza positiva, una forza negativa, e una forza conciliante. Con la forza positiva agisce sul sistema nervoso gran simpatico e con la negativa sul vago-parasimpatico. L’azione eccessiva del gran simpatico produce le malattie per eccesso di forza positiva, ma l’azione esagerata del parasimpatico si traduce nella vagotonia o nelle malattie per eccesso di forza negativa.
La medicina alchemica, come quella cinese, intende mantenere o ristabilire l’equilibrio fra i due principi, quando c’è la malattia; la medicina occidentale ufficiale, veglia per una coesistenza armonica dei due sistemi, la medicina delle piante coadiuvata da altre tecniche terapeutiche equilibra gli scompensi del metabolismo elettrolitico che è la vita stessa.
Noi intendiamo mettere in evidenza come la natura dell’agente morboso e le condizioni del suo sviluppo, dipendano dai rapporti di sintonia o di dissonanza col sistema solare (Zodiaco, Sole, Luna, Pianeti e Terra), perchè vengono a modificare sempre il quadro clinico della malattia quindi, ogni disturbo, malattia lenta o rapida, è un fatto individuale da ricercare nell’oroscopo natale.
 

 






Pier Giuseppe Valmori, Forlì 1947-Firenze 2018. Si è laureato in Scienze Biologiche all’Università di Firenze e successivamente ha conseguito il diploma di Erborista presso la Facoltà di Farmacia all’Università di Siena. Dal 2000 è stato membro ECBA European Country Biologist Association.
Grande studioso, profondo conoscitore di alchimia e più in generale di tutte le tradizioni arcaico sapienziali, si è occupato anche di omeopatia e fitoterapia. Seguendo le orme dei grandi medici del passato, ha ampliato il suo contributo in campo scientifico con nuove ricerche nel campo biomedico con apparecchi cosmoionici e radionici; ha indagato sull’efficacia dei profumi e sull’utilizzazione dell’astrologia medica.