Questione sullAlchimia

Anno/Year 2020
108 pagine/pages
10.5x15.5 cm.
ISBN 978-88-3384-055-0
€9.00



Condividi la scheda di questo libro







Benedetto Varchi

Questione sull’Alchimia

Prefazione di Paola Maresca

 

Benedetto Varchi letterato, umanista e storico (Firenze 1503-1565) è assai famoso per la sua Storia Fiorentina dal 1527 al 1538 commissionata da Cosimo I de’ Medici; è noto come il Duca testimoniasse la propria stima al letterato con numerosi incarichi onorifici e cospicue elargizioni, tra queste anche la villa La Topaia, posta nei dintorni della città prossima alle Ville di Castello e di Petraia.
Questo piccolo testo, che nasce in un ambito strettamente privato, deve la sua notorietà alla pubblicazione del 1827.
Vera sarà per il Varchi l’alchimia che tramuta un metallo in un altro nell’assoluto rispetto della natura in modo che “non l’arte o l’Archimista genera e produce l’oro, ma la natura, disposta però et aiutata dall’Archimista”, di contro sarà falsa quella che vorrà invece vincere e superare la natura stessa.