Luca Borghi (Bologna, 1962) è professore associato di Storia della Medicina all’Università Campus Bio-Medico di Roma. Dirige l’Istituto di Filosofia dell’Agire Scientifico e Tecnologico (FAST) ed è il Delegato Nazionale della Società Italiana di Storia della Medicina presso la International Society for the History of Medicine. Partito dalla filosofia della scienza e dalla bioetica, è approdato alla storia delle discipline biomediche e s’interessa particolarmente alle tracce materiali lasciate da questa storia: nei luoghi, nei libri e negli strumenti antichi cerca indicazioni sul modo di essere degli uomini e delle donne che di quella storia sono stati i protagonisti. Ha promosso e coordina il progetto “Himetop - The History of Medicine Topographical Database” (himetop.net), una base di dati internazionale ad accesso libero e a sviluppo partecipativo, che ha lo scopo di localizzare, descrivere e valorizzare i luoghi della storia della medicina e della sanità. Tra le sue pubblicazioni: Umori. Il fattore umano nella storia delle discipline biomediche (SEU 2012; edizione spagnola: Rialp 2018); con Antonio Infante, Ai bambini e ai fiori, lo splendore del sole. Il ruolo dell’Istituto Gaslini nella storia della pediatria (Rizzoli 2015); Il medico di Roma. Vita, morte e miracoli di Guido Baccelli (1830-1916) (Armando 2015); Osler and Italy. An intermittent love story (Amazon KDP 2019).

Tutti i libri di Luca Borghi
La penna di Florence Nightingale (Firenze 1820-Londra 1910)
Aforismi e riflessioni della fondatrice dell棚nfermieristica moderna
Attraverso le parole di Florence Nightingale, recuperate dalle sue pubblicazioni e dalle sue lettere, condivise in questa raccolta di aforismi, gli autori intendono rinnovare il suo messaggio e offrire uno spunto di riflessione, soprattutto a chi si confronta con la quotidianit della professione di infermiera e di infermiere. Per cogliere pienamente la portata del messaggio di Florence Nighting...
   14.00