Ambiente Cultura Territorio.Saggi di geografia culturale

Anno/Year 2021
198 pagine/pages
25 illustrazioni/illustrations.
17x24 cm.
ISBN 978-88-3384-099-4
19.00

Utilizzando il codice sconto 2021 potrai usufruire di uno sconto del 5% su tutte le pubblicazioni. Per ordini superiori a 20,00 spedizione gratuita.





Condividi la scheda di questo libro



Salvatore Cannizzaro

Ambiente Cultura Territorio.
Saggi di geografia culturale

 

Collana Atlante
Natura, Cultura e Territorio

A cura di Salvatore Cannizzaro

Prefazione di Andrea Riggio

Testi di Grazia Arena, Salvatore Cannizzaro,
Gian Luigi Corinto, Leonardo Mercatanti,
Maria Sorbello

La geografia umana è la disciplina scientifica che studia come le società di esseri umani costruiscono i luoghi nei quali vivono, come usano la superficie della Terra, come i fenomeni sociali si distribuiscono nello spazio e come gli stessi esseri umani abbiano consapevolezza e coscienza dei fenomeni connessi con l’idea di spazio e di distanza. La disciplina è maturata lungo molteplici fronti, variando nel tempo approcci, metodi e argomenti di maggiore interesse. All’interno della geografia umana, la branca di studi che prende il nome di geografia culturale si è distinta come autonomo campo di studio inizialmente in reazione alle teorie deterministiche ambientali, prevalenti ancora fino ai primi decenni del Ventesimo secolo. Al fine di comprendere meglio, e fino in fondo, i meccanismi sottesi alle relazioni uomo-ambiente, prima la geografia culturale, della cosiddetta Scuola di Berkeley, poi la nuova geografia culturale, con il contributo di molti geografi di ogni parte del mondo, hanno progressivamente accolto i metodi di indagine di altre discipline, come antropologia, archeologia, filosofia della scienza, sociologia, storia, studi culturali e altre scienze umane. La transdisciplinarietà degli studi, però, non vede più la geografia culturale come disciplina subalterna o ancillare, ma come vivace ambito scientifico-culturale all’interno del quale la discussione e il confronto possono essere più fecondi, perché aperti e intellettualmente franchi.
I saggi che compongono questo libro trattano alcuni temi salienti di geografia culturale, tutti tradizionalmente affrontati dai geografi ma tuttora presenti nel dibattito geografico nazionale e internazionale.

 






Salvatore Cannizzaro è docente presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania dove insegna Geografia culturale nel corso di laurea in Beni culturali e Geografia nel corso di laurea in Filologia moderna. Nel periodo 2007/2010 ha insegnato Geografia culturale e Geografia del paesaggio e dell’ambiente nei corsi di laurea in Scienze del turismo presso l’Università di Macerata. Svolge attività di ricerca, principalmente, intorno a temi di geografia del turismo, dell’ambiente, del patrimonio culturale e dello sviluppo territoriale.