Turismo e itinerari culturali  in Sicilia

Anno/Year
98 pagine/pages
15 illustrazioni/illustrations.
17x24 cm.
ISBN 9788833841397
€16.00





Condividi la scheda di questo libro



Altre pubblicazioni di Salvatore Cannizzaro
Ambiente Cultura Territorio.
Saggi di geografia culturale

Altre pubblicazioni di Gian Luigi Corinto
L’Etna di Pier Paolo Pasolini
Dioniso il dio straniero
People on the Road: Cases on Cross-border and Internal Human Movements
Pinocchio Fiorentino
Le Jardin, c’est moi!
Lo sguardo della Medusa

Salvatore Cannizzaro
Gian Luigi Corinto

Turismo e itinerari culturali in Sicilia

I turismo culturale, opportunamente organizzato in percorsi che collegano luoghi ameni di particolare interesse e bellezza, appare la declinazione migliore del paradigma della sostenibilità. Lo sviluppo sostenibile dell’industria turistica è compatibile solo con modelli di comportamento imprenditoriale e di fruizione più responsabili e rispettosi del patrimonio culturale e naturale. Intraprendere un itinerario culturale non è solo beneficiare di un prodotto turistico, significa soprattutto praticare un’esperienza che provoca una mutazione positiva dell’anima. Il patrimonio territoriale siciliano, da tempo base materiale e culturale per la realizzazione di molti itinerari turistico-culturali, custodisce molte altre potenzialità in attesa di essere valorizzate. La vitalità delle iniziative già intraprese deve essere affiancata dall’ideazione, l’organizzazione e continua gestione di nuovi itinerari culturali: qualsiasi politica di programmazione non è tale se non è continua, lungimirante, flessibile, attenta a cogliere le opportunità e affrontare le sfide poste dal mutare del contesto. Creatività, innovazione e cura della qualità dei servizi sono ingredienti essenziali per promuovere con successo gli itinerari siciliani, singolarmente e nel loro complesso. I turisti moderni manifestano una certa volubilità, stimolata da nuovi e vecchi concorrenti, e sta alle imprese siciliane e alla politica regionale coltivare il continuo adattamento dell’offerta turistica per mantenere e migliorare le posizioni acquisite.
Una volta raggiunta la Sicilia, in nave, in aereo, o in treno e auto attraverso lo Stretto di Messina, il turista culturale può usare utilmente le strade e le linee ferroviarie interne per scoprire l’Isola. Potrebbe percorrere un unico itinerario tematico o comporre un bouquet personalizzato di visite alle destinazioni preferite, scegliendo vie di accesso e mezzi di trasporto più o meno veloci, lungo un percorso di conoscenza geografica alla scoperta dell’anima del territorio siciliano e dello spirito dei suoi abitanti.






Salvatore Cannizzaro è docente presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania dove insegna Geografia culturale nel corso di laurea in Beni culturali e Geografia nel corso di laurea in Filologia moderna. Nel periodo 2007/2010 ha insegnato Geografia culturale e Geografia del paesaggio e dell’ambiente nei corsi di laurea in Scienze del turismo presso l’Università di Macerata. Svolge attività di ricerca, principalmente, intorno a temi di geografia del turismo, dell’ambiente, del patrimonio culturale e dello sviluppo territoriale.

 


Gian Luigi Corinto. Geografo, nato nel 1953 a Gambassi Terme, vive a Firenze e insegna Geografia del territorio e dell’ambiente nell’Università di Macerata. Attualmente si occupa di due temi di ricerca: la pratica artistica come metodo di educazione alla responsabilità ambientale e la narrazione mitologica del limite imposto dagli dei all’agire tracotante dell’umanità verso la natura e il mondo. È socio dell’AGeI, Associazione dei Geografi Italiani, all’interno della quale partecipa ai gruppi nazionali di ricerca su “Media e Geografia” e “Una rete ecomuseale per la valorizzazione delle identità locali” del quale è vice-coordinatore. È autore di oltre centocinquanta pubblicazioni scientifiche edite su riviste e libri nazionali ed esteri, tra le ultime: Opera lirica e spazio: aveva ragione John Cage? in Configurazionie e Trasfigurazioni, Discorsi sul Paesaggio Mediato, a cura di G. Messina, L. D’Agostino, Nuova Trauben edizioni, 2021; Nessun dorma! Lo spazio sonoro del Festival Pucciniano di Torre del Lago, in Turismo musicale: storia, geografia, didattica, a cura di R. Cafiero, G. Lucarno. R.G. Rizzo, G. Onorato, Pàtron editore, 2020; La Belle Époque di Montecatini Terme e la sua eredità artistico-architettonica, in Geotema, 60, 2019; (in collaborazione) Viticulture and Landscape in the Italian Northwestern Alpine Region, in Geography Notebooks, 2, 2019. È editor della rivista International Journal of Anthropology, Angelo Pontecorboli Editore, con il quale ha pubblicato nel 2020 i libri Pinocchio Fiorentino, L’Etna di Pier Paolo Pasolini, Le Jardin, c’est moi! Luigi XIV, Apollo e il giardino di Versailles e, nel 2019, Dioniso il dio straniero. È stato direttore responsabile di Rivista d’Arte e di Over (oltre/verso), Atena edizioni, Pietrasanta.