Bianca Cappello

Anno/Year 2017
70 pagine/pages
17 illustrazioni/illustrations.
12x19 cm.
ISBN 9788899695422
7.80



Condividi la scheda di questo libro







Altre pubblicazioni di Marco Ferri
Firenze e la cioccolata

Marco Ferri

Bianca Cappello
Il mistero del luogo di sepoltura della Granduchessa

 La storia di Bianca Cappello, nobile veneziana nonché seconda moglie del granduca Francesco I de’ Medici, non può dirsi completa. Manca sempre un tassello: il luogo dove fu seppellita. Per risolvere questo mistero – che da 430 anni appassiona gli amanti delle vicende di Casa Medici – nel tempo si sono dati da fare eruditi, archivisti, medici, letterati, storici, ricercatori, italiani e stranieri. Fino a ora evidentemente senza risultati. Eppure è dal Settecento che la si cerca attraverso tracce che altri hanno lasciato, ma in maniera non così chiara come ci si aspetterebbe. Perché le testimonianze sono estremamente contraddittorie e se messe a confronto possono dare soluzioni opposte all’iniziale domanda. Bianca Cappello, morta undici ore dopo il marito il 20 ottobre 1587 nella Villa medicea di Poggio a Caiano, fu veramente gettata nel carnaio della Basilica di San Lorenzo a Firenze, come alcuni testi storici ci hanno tramandato, oppure fu sepolta in uno spazio a noi non noto degli ambienti sotto la chiesa, comunque lontana dai depositi funebri della Dinastia Medici?
Questo libro si propone innanzi tutto di “mettere ordine” tra tutte le testimonianze, le tracce, gli indizi relativi all’esatto luogo di sepoltura della Granduchessa, che sin dalla sua scomparsa si rincorrono; alla fine, basandosi non solo su testi d’epoca ma anche su una scansione georadar di un preciso ambiente del sottochiesa, l’Autore del presente volume avanza un’ipotesi precisa su dove si collochi il luogo di sepoltura di Bianca Cappello.






 
Marco Ferri. Nato a Firenze nel 1958 e laureato in storia contemporanea, Marco Ferri è giornalista professionista. Da 30 anni si occupa di cultura e spettacoli; ha scritto sulle pagine del Giornale della Toscana, ha collaborato con varie testate, tra cui National Geographic Italia per la quale, tra l’altro, è stato coproduttore associato del docufilm Secrets of Florence (Firenze. Le trame del Rinascimento). Autore di libri e saggi scientifici, per cinque anni è stato responsabile della comunicazione della Galleria degli Uffizi e del Polo Museale Fiorentino; nel 2014 ha ideato e curato nella Sala Bianca di Palazzo Pitti la mostra temporanea “Una volta nella vita. Tesori dagli archivi e dalle biblioteche di Firenze”. Nel 2008 ha fondato Medicea. Rivista interdisciplinare di studi medicei. È anche ideatore/organizzatore di eventi: nel 2012 la prima edizione di “Pitti jazz” nel Giardino di Boboli; il 27 maggio 2013, in occasione del 20° anniversario della strage di via dei Georgofili ha ideato la manifestazione denominata “Girotondo per Caterina – Firenze abbraccia gli Uffizi”, che ha visto la partecipazione del Presidente del Senato, Pietro Grasso e di circa mille alunni delle scuole inferiori e medie di Firenze e provincia; nel giugno 2013 è stato ideatore della prima edizione di “Musica è donna”, nel Cortile del Museo Nazionale del Bargello; tra luglio e agosto 2014 ha ideato e condotto la rassegna “Affaire Cultura. A colloquio in Versiliana coi protagonisti dei beni culturali”, nell’ambito degli “Incontri al Caffè”, a Marina di Pietrasanta.