Firenze e la cioccolata

Anno/Year 2017
82 pagine/pages
24 illustrazioni/illustrations.
12x19 cm.
ISBN 978-88-99695-44-6
8.80

Utilizzando il codice sconto 2021 potrai usufruire di uno sconto del 5% su tutte le pubblicazioni. Per ordini superiori a 20,00 spedizione gratuita.





Condividi la scheda di questo libro



Altre pubblicazioni di Marco Ferri
Alba Rosa
Bianca Cappello
Storie e leggende del Ponte Vecchio
Firenze in festa
I sepolcri dei Medici

Marco Ferri

Firenze e la cioccolata
Storia, cultura e piacere dai Medici al Duemila

Una delle piacevolezze che ci arriva da lontano, nel tempo, è senza dubbio la cioccolata. La storia del suo successo è appassionante e “transita” anche da Firenze, la città che grazie alla dinastia Medici sin dall’inizio del XVII secolo ne ha sperimentato gli innumerevoli pregi. In questo libro si ricostruiscono le fasi salienti della storia della cioccolata che corrono parallele a quella della città del fiore, ovvero dalle sue origini e dalla prima conoscenza sperimentata dai viaggiatori fiorentini, fino ai giorni nostri. Si tratta di una sorta di viaggio sensoriale attraverso il tempo, per rammentare, ad esempio, che in un solo anno – il 1728 – a Firenze la cioccolata fu al centro di un’accesa polemica che portò alla pubblicazione addirittura di quattro testi, tre favorevoli e uno contrario, così come per scoprire la misteriosa ricetta della cioccolata di Francesco Redi che per primo sperimentò l’unione tra l’aroma del cacao e il profumo del gelsomino, riuscendo a far perdere la testa a Granduchi e Gran Principi. Nel libro sono indicati anche i luoghi dove, attraverso i secoli, a Firenze ci si deliziava con la cioccolata, così come è testimoniato il successo che ottenne nell’Ottocento, quando la “squisita gentilezza” divenne assai popolare. I capitoli finali sono infine dedicati al ricordo dei riferimenti alla cioccolata che a Firenze si possono trovare nell’arte e in biblioteca, come dire che un tassello della Cultura a Firenze è rappresentato anche dal “cibo degli dei”.






Marco Ferri è nato a Firenze nel 1958 e laureato col massimo dei voti e lode in Storia, poi diventato giornalista professionista fiorentino e storico ricercatore, dopo 25 anni trascorsi tra un settimanale e un quotidiano Marco Ferri ha lavorato cinque anni come ufficio stampa della Galleria degli Uffizi e del Polo Museale Fiorentino, poi dal 2017 si occupa di comunicazione per enti pubblici e società private.
Nelle vesti prima di giornalista, e poi di storico, sin dal 2003 si è occupato della Dinastia Medici. In particolare ha seguito da vicino le operazioni di riesumazioni dei Medici che si sono svolte all’interno del mausoleo di piazza Madonna degli Aldobrandini tra il 2004 e il 2019.
L’interesse per i Medici negli anni lo ha portato a scrivere un centinaio di articoli di giornale, una dozzina di articoli scientifici, alcuni libri, tenere numerose conferenze in varie parti d’Italia e a fondare, con la dr.ssa Clara Gambaro, “Medicea. Rivista interdisciplinare di studi medicei” che visse dal 2008 al 2012 e diede la possibilità a una settantina di autori (tra i quali molti giovani) di scrivere più di 100 articoli inediti. Fu una grande esperienza che arricchì le conoscenze su tanti aspetti inerenti la dinastia che rappresenta in larga parte le origini della regione Toscana.
L’Autore ha anche collaborato con varie testate, tra cui National Geographic Italia per la quale, tra l’altro, è stato coproduttore associato del docufilm Secrets of Florence (Firenze. Le trame del Rinascimento); inoltre nel 2014 ha ideato e curato nella Sala Bianca di Palazzo Pitti la mostra temporanea “Una volta nella vita. Tesori dagli archivi e dalle biblioteche di Firenze”.
Per i tipi di Angelo Pontecorboli Editore ha già pubblicato: Dinastia Medici: Bianca Cappello. Il mistero del luogo di sepoltura della Granduchessa (2017); Firenze e la cioccolata (2017); Storie e leggende del Ponte Vecchio (2018); Firenze in festa. Le tradizioni popolari fiorentine (2019).