Brunelleschi e Leonardo

Anno/Year 2019
162 pagine/pages
129 illustrazioni/illustrations.
12x19 cm.
ISBN 978-88-3384-021-5
Ä14.80



Condividi la scheda di questo libro







Altre pubblicazioni di Roberto Corazzi
Il segreto della Cupola del Brunelleschi a Firenze - The Secret of Brunelleschiís Dome in Florence
Brunelleschiís Dome
La Cupola del Brunelleschi
Viaggio tra i castelli della costa della Toscana e dellíArcipelago
La Cupola del Duomo di Firenze
Filippo Brunelleschi
The Florence Cathedral Dome
Le cupole sotto il cielo di Firenze

Roberto Corazzi

Brunelleschi e Leonardo

Leonardo da Vinci fu affascinato dal genio del Brunelleschi quando nel 1469 arrivò a Firenze per fare le sue prime esperienze artistiche, e vedendo la Cupola del Duomo di Santa Maria del Fiore ne volle studiare le macchine che Filippo Brunelleschi aveva usato per la sua costruzione.
Quando nel 1436 Leon Battista Alberti scriveva, ‘in lingua toscana’, la seconda edizione del suo trattato sulla pittura, dedicandolo a Filippo Brunelleschi, riconosceva il luogo e il principale sostenitore di quella che già si chiamava ‘rinascenza’. Brunelleschi, Donatello e Masaccio furono gli iniziatori del Rinascimento, che rappresentava l’espressione di un nuovo modo di concepire l’uomo e la natura. L’uomo veniva messo al centro del mondo. Si ebbe l’esigenza di osservare, definire e rappresentare, secondo principi obiettivi ed empirico-scientifici, la realtà visibile e figurabile. L’uomo ‘nuovo’ del Rinascimento si poneva in un confronto costante con il tempo, la vita e la morte.
L’artista era intento all’applicazione della prospettiva per rappresentare su un piano bidimensionale un soggetto tridimensionale, all’osservazione attenta e indagatrice della natura, allo studio della storia di cui l’uomo è protagonista e al recupero dei classici.






Roberto Corazzi. Architetto e professore ordinario presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, già docente di Fondamenti ed Applicazioni della Geometria Descrittiva e Rilievo Fotogrammetrico dell’Architettura e dell’Ambiente presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Già membro del Collegio di Dottorato di ricerca in Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambiente, del Consiglio Scientifico dell’Istituto Italiano dei Castelli e del Consiglio Direttivo della Cicop. E’ autore di numerose pubblicazioni inerenti la geometria ed il recupero di manufatti architettonici rilevati con strumentazioni tecnologicamente avanzate. Ha partecipato a convegni in numerose università nazionali ed estere e in varie istituzioni culturali.
Principali pubblicazioni: Progetto S. Gimignano, 1996 (coautore); Il Coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, 1999; Geometria Scienza del disegno 1. Proiezioni ortogonali, coniche, superfici curve, quadriche,eliche, Superfici elicoidali, 2004; Geometria Scienza del Disegno. 2. Prospettiva e Fotogrammetria, 2005; Scienza del Disegno 3. Proiezioni assonometriche-Proiezioni quotate-Interrelazioni tra i vari tipi di proiezione-Ombre nei vari tipi di proiezione - Ombre a 45° - Meridiane, 2008; Le superfici quadriche in architettura, 2005; Cupola di Santa Maria del Fiore. Tra ipotesi e realtà, 2005 (coautore); La Cupola di Santa Maria del Fiore raccontata da colui che l’ha progettata: Filippo Brunelleschi, 2005 (coautore); Nella Siena ritrovata di Ambrogio Lorenzetti, Roma 2008; Il segreto della Cupola del Brunelleschi a Firenze, The Secret of Brunelleschi’s Dome in Florence, 2011 (coautore); La Cupola del Brunelleschi, il segreto della costruzione, 2013; La Cupola del Duomo di Firenze, 2016; Brunelleschi’s Dome, 2017; Le Cupole sotto il cielo di Firenze, 2018.

Roberto Corazzi holds a degree in Architecture and is Professor in the Department of Architecture, University of Florence, where he teaches Fundamentals and Applications of Descriptive Geometry and Photogrammetric Survey of Architecture and the Environment. He is a member of the Doctorate Degree Studies Department in Survey and Rendering of Architecture and the Environment, and is a member of the Scientific Council of the Italian Institute of Castles.
He is author of numerous publications on the geometry and restoration of architectural structures examined with technologically advanced instrumentation. He has participated in conferences at many Italian and foreign universities and cultural institutions.
The main fields of his professional activities are: Hospitals; Department of Auxilliary Highway Works (he is an expert consultant on materials for Società Alpina s.p.a.); Housing; Industrial plants; Environmental Integration; Restoration of Historic Town Centers. He is a specialist in research on measurements using the photogrammetric process.
Pubblicazioni /Publications: Il Coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Firenze 1999; Geometria Scienza del disegno - Proiezioni ortogonali, coniche, superfici curve, quadriche,e liche, Superfici elicoidali, Bologna 2004; Geometria Scienza del Disegno: Prospettiva e Fotogrammetria, Bologna 2005; Le superfici quadriche in architettura, Bologna 2005.
(Coautore/Coauthor): Progetto S.Gimignano, Firenze 1996; Cupola di Santa Maria del Fiore Tra ipotesi e realtà, Bologna 2005; La Cupola di Santa Maria del Fiore raccontata da colui che l’ha progettata: Filippo Brunelleschi”, Livorno 2005;Scienza del Disegno 3, Proiezioni assonometriche - Proiezioni quotate-Interrelazioni tra i vari tipi di proiezione-Ombre nei vari tipi di proiezione-Ombre a 45°-Meridiane, Bologna 2008.
Articoli/Articles Nella Siena ritrovata di Ambrogio Lorenzetti, Roma 2008.