La Cupola del Duomo di Firenze

Anno/Year 2016
100 pagine/pages
69 illustrazioni/illustrations.
12x19 cm.
ISBN 978-88-99695-08-8
Ä8.80



Condividi la scheda di questo libro







Altre pubblicazioni di Roberto Corazzi
Il segreto della Cupola del Brunelleschi a Firenze - The Secret of Brunelleschiís Dome in Florence
Brunelleschiís Dome
La Cupola del Brunelleschi
Viaggio tra i castelli della costa della Toscana e dellíArcipelago
Filippo Brunelleschi
The Florence Cathedral Dome

Roberto Corazzi

La Cupola del Duomo di Firenze
Originalitŗ, proporzione e armonia

 L’originalità di Brunelleschi consiste nella musicalità che riesce a far emergere dalle sue opere e che si avverte in particolare nella Cupola.
La semplicità del metodo ideato dal Brunelleschi rende ancora più grande il personaggio; è tipico dei geni individuare un metodo semplice per risolvere un problema difficile.
La struttura della Cupola, formata da due calotte divise da uno spazio di circa 1,20 m che ospita i camminamenti e la scale di accesso alla base della lanterna, è formata da otto spicchi (le vele) che rappresentano porzioni di un cilindro ellittico. La superficie di intradosso di ogni vela è quindi una porzione della superficie di un cilindro a sezione retta ellittica con l’asse che passa per i due centri di curvatura degli spigoli di estremità della vela; ogni vela appartiene a un cilindro diverso per posizione dell’asse e per orientamento.
La sensazione di equilibrio e armonia che trasmette la Cupola è frutto delle proporzioni auree che esistono fra gli elementi che la compongono.
Il contorno apparente della Cupola rispetta regole precise: il profilo esterno è un ‘sesto di quarto acuto’, mentre quello interno è un ‘sesto di quinto acuto’.
Per l’eccezionalità delle dimensioni la forma dell’opera è caratterizzata dall’essenzialità dei problemi più complessi. Il Brunelleschi ha evitato preziosismi dell’arte gotica e le decorazioni minute; il modello brunelleschiano risulta avere una forma strutturale pura che supera qualsiasi elemento ornamentale.






Roberto Corazzi. Architetto e professore ordinario presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, già docente di Fondamenti ed Applicazioni della Geometria Descrittiva e Rilievo Fotogrammetrico dell’Architettura e dell’Ambiente presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Già membro del Collegio di Dottorato di ricerca in Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambiente, del Consiglio Scientifico dell’Istituto Italiano dei Castelli e del Consiglio Direttivo della Cicop. E’ autore di numerose pubblicazioni inerenti la geometria ed il recupero di manufatti architettonici rilevati con strumentazioni tecnologicamente avanzate. Ha partecipato a convegni in numerose università nazionali ed estere e in varie istituzioni culturali.
Principali pubblicazioni: Progetto S. Gimignano, Firenze 1996 (coautore); Il Coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Firenze 1999; Geometria Scienza del disegno 1. Proiezioni ortogonali, coniche, superfici curve, quadriche,eliche, Superfici elicoidali, Bologna 2004; Geometria Scienza del Disegno. 2. Prospettiva e Fotogrammetria, Bologna 2005; Scienza del Disegno 3. Proiezioni assonometriche-Proiezioni quotate-Interrelazioni tra i vari tipi di proiezione-Ombre nei vari tipi di proiezione - Ombre a 45° - Meridiane, Bologna 2008; Le superfici quadriche in architettura, Bologna 2005; Cupola di Santa Maria del Fiore. Tra ipotesi e realtà, Bologna 2005 (coautore); La Cupola di Santa Maria del Fiore raccontata da colui che l’ha progettata: Filippo Brunelleschi, Livorno 2005 (coautore); Nella Siena ritrovata di Ambrogio Lorenzetti, Roma 2008; La Cupola del Brunelleschi a Firenze, The Secret of Brunellesci’s in Florence, Firenze 2011 (coautore); La Cupola del Brunelleschi, il segreto della costruzione, Firenze 2013.

Roberto Corazzi holds a degree in Architecture and is Professor in the Department of Architecture, University of Florence, where he teaches Fundamentals and Applications of Descriptive Geometry and Photogrammetric Survey of Architecture and the Environment. He is a member of the Doctorate Degree Studies Department in Survey and Rendering of Architecture and the Environment, and is a member of the Scientific Council of the Italian Institute of Castles.
He is author of numerous publications on the geometry and restoration of architectural structures examined with technologically advanced instrumentation. He has participated in conferences at many Italian and foreign universities and cultural institutions.
The main fields of his professional activities are: Hospitals; Department of Auxilliary Highway Works (he is an expert consultant on materials for Società Alpina s.p.a.); Housing; Industrial plants; Environmental Integration; Restoration of Historic Town Centers. He is a specialist in research on measurements using the photogrammetric process.
Pubblicazioni /Publications: Il Coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Firenze 1999; Geometria Scienza del disegno - Proiezioni ortogonali, coniche, superfici curve, quadriche,e liche, Superfici elicoidali, Bologna 2004; Geometria Scienza del Disegno: Prospettiva e Fotogrammetria, Bologna 2005; Le superfici quadriche in architettura, Bologna 2005.
(Coautore/Coauthor): Progetto S.Gimignano, Firenze 1996; Cupola di Santa Maria del Fiore Tra ipotesi e realtà, Bologna 2005; La Cupola di Santa Maria del Fiore raccontata da colui che l’ha progettata: Filippo Brunelleschi”, Livorno 2005;Scienza del Disegno 3, Proiezioni assonometriche - Proiezioni quotate-Interrelazioni tra i vari tipi di proiezione-Ombre nei vari tipi di proiezione-Ombre a 45°-Meridiane, Bologna 2008.
Articoli/Articles Nella Siena ritrovata di Ambrogio Lorenzetti, Roma 2008.