La Cupola del Brunelleschi

Anno/Year 2013
168 pagine/pages
139 illustrazioni/illustrations.
14,8x21 cm.
ISBN 978-88-97080-58-9
Ä16.00



Condividi la scheda di questo libro







Altre pubblicazioni di Roberto Corazzi
Il segreto della Cupola del Brunelleschi a Firenze - The Secret of Brunelleschiís Dome in Florence
Brunelleschiís Dome
Viaggio tra i castelli della costa della Toscana e dellíArcipelago
La Cupola del Duomo di Firenze
Filippo Brunelleschi
The Florence Cathedral Dome

Roberto Corazzi

La Cupola del Brunelleschi
Il segreto della costruzione

A coronamento della Cattedrale di S. Maria del
Fiore, iniziata nel 1296, fu realizzata la Cupola
e per la quale il Brunelleschi adottò la soluzione
di murare senza centine e decise di suddividere
il cantiere in otto parti e precisamente in un
numero pari alle otto vele; la programmazione
del lavoro secondo questa organizzazione dava la
possibilità di fare avanzare in altezza in maniera
uniforme la muratura sugli otto lati dell’ottagono.
Le operazioni di tracciamento richiedevano
un attento coordinamento nell’impostazione di
riferimenti sui diversi settori della struttura; per
evitare discontinuità strutturali e per compensare
eventuali irregolarità dovevano essere effettuati
frequentemente controlli. Ci si domanda come il
Brunelleschi realizzasse il tracciamento; si è ipotizzato
il metodo del gualandrino, consistente in
un triangolo isoscele a tre corde che ruotando
attorno alla sua base orizzontale descrivesse con
il vertice il tracciato dell’intradosso dello spigolo.
L’autore ritiene che Brunelleschi può aver verificato
tutto anche attraverso l’immagine prospettica
che gli poteva assicurare più verifiche per
ottenere quel risultato che noi oggi possiamo
ammirare.
L’utilizzo di questo procedimento sicuramente è
da ritenersi più idoneo di quelli indicati da vari
studiosi, l’utilizzo di corde o di varie aste potrebbero
aver dato dei risultati assai lontani dalla
precisione, perché le misure che dovevano essere
realizzate erano notevoli.
Oltre alla Cupola e alla Cattedrale possono essere
osservati fra gli altri anche lo Gnomone Astronomico 






Roberto Corazzi. Architetto e professore ordinario presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, già docente di Fondamenti ed Applicazioni della Geometria Descrittiva e Rilievo Fotogrammetrico dell’Architettura e dell’Ambiente presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Già membro del Collegio di Dottorato di ricerca in Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambiente, del Consiglio Scientifico dell’Istituto Italiano dei Castelli e del Consiglio Direttivo della Cicop. E’ autore di numerose pubblicazioni inerenti la geometria ed il recupero di manufatti architettonici rilevati con strumentazioni tecnologicamente avanzate. Ha partecipato a convegni in numerose università nazionali ed estere e in varie istituzioni culturali.
Principali pubblicazioni: Progetto S. Gimignano, Firenze 1996 (coautore); Il Coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Firenze 1999; Geometria Scienza del disegno 1. Proiezioni ortogonali, coniche, superfici curve, quadriche,eliche, Superfici elicoidali, Bologna 2004; Geometria Scienza del Disegno. 2. Prospettiva e Fotogrammetria, Bologna 2005; Scienza del Disegno 3. Proiezioni assonometriche-Proiezioni quotate-Interrelazioni tra i vari tipi di proiezione-Ombre nei vari tipi di proiezione - Ombre a 45° - Meridiane, Bologna 2008; Le superfici quadriche in architettura, Bologna 2005; Cupola di Santa Maria del Fiore. Tra ipotesi e realtà, Bologna 2005 (coautore); La Cupola di Santa Maria del Fiore raccontata da colui che l’ha progettata: Filippo Brunelleschi, Livorno 2005 (coautore); Nella Siena ritrovata di Ambrogio Lorenzetti, Roma 2008; La Cupola del Brunelleschi a Firenze, The Secret of Brunellesci’s in Florence, Firenze 2011 (coautore); La Cupola del Brunelleschi, il segreto della costruzione, Firenze 2013.

Roberto Corazzi holds a degree in Architecture and is Professor in the Department of Architecture, University of Florence, where he teaches Fundamentals and Applications of Descriptive Geometry and Photogrammetric Survey of Architecture and the Environment. He is a member of the Doctorate Degree Studies Department in Survey and Rendering of Architecture and the Environment, and is a member of the Scientific Council of the Italian Institute of Castles.
He is author of numerous publications on the geometry and restoration of architectural structures examined with technologically advanced instrumentation. He has participated in conferences at many Italian and foreign universities and cultural institutions.
The main fields of his professional activities are: Hospitals; Department of Auxilliary Highway Works (he is an expert consultant on materials for Società Alpina s.p.a.); Housing; Industrial plants; Environmental Integration; Restoration of Historic Town Centers. He is a specialist in research on measurements using the photogrammetric process.
Pubblicazioni /Publications: Il Coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Firenze 1999; Geometria Scienza del disegno - Proiezioni ortogonali, coniche, superfici curve, quadriche,e liche, Superfici elicoidali, Bologna 2004; Geometria Scienza del Disegno: Prospettiva e Fotogrammetria, Bologna 2005; Le superfici quadriche in architettura, Bologna 2005.
(Coautore/Coauthor): Progetto S.Gimignano, Firenze 1996; Cupola di Santa Maria del Fiore Tra ipotesi e realtà, Bologna 2005; La Cupola di Santa Maria del Fiore raccontata da colui che l’ha progettata: Filippo Brunelleschi”, Livorno 2005;Scienza del Disegno 3, Proiezioni assonometriche - Proiezioni quotate-Interrelazioni tra i vari tipi di proiezione-Ombre nei vari tipi di proiezione-Ombre a 45°-Meridiane, Bologna 2008.
Articoli/Articles Nella Siena ritrovata di Ambrogio Lorenzetti, Roma 2008.