Natura femminino  e antiche culture mediterranee

Anno/Year 2016
72 pagine/pages
14 illustrazioni/illustrations.
12x19 cm.
ISBN 978-88-97080-98-5
€7.80



Condividi la scheda di questo libro







Altre pubblicazioni di Vinicio Serino
L’umanità a tavola
Il Mediterraneo
Le sette sataniche fra mito e realtà
Antropologia delle forme simboliche
Condizione umana e origine della socialità
Breve storia antropologica sulle origini della medicina

Vinicio Serino

Natura, femminino e antiche culture mediterranee

L’archetipo della Grande Madre, come sapeva bene C.G. Jung, attraversa l’intera storia dell’umanità, fin dalle remote epoche della Signora di Catal Höyük, la potente dea delle genti anatoliche, in quei luoghi dove nacque l’agricoltura, la più importante rivoluzione della nostra specie. La sua presenza – niente affatto discreta – si ritrova ancora, in pieno Medioevo, con la Madonna, Vergine e Madre, Figlia del suo Figlio, e nella potenza espressiva dei suoi tratti simbolici.
E l’archetipo non muore mai …






Vinicio Serino, antropologo, insegna, presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Siena. E’ membro della Associazione Antropologica Italiana e della Società Italiana di Antropologia ed Etnologia, con l’incarico di sindaco revisore. E’inoltre Vice Presidente dell’International Institute for Humankind Studies, for research related to human origins, behaviour and survival con sede presso il Laboratorio di Antropologia dell’Università di Firenze. E’ Direttore della rivista Antropologia della Salute. Rivista scientifica per il benessere dell’Uomo e della Natura e della rivista on line Imana, rivista scientifica per l’Uomo, la natura, il tempo.
Autore di oltre settanta pubblicazioni socio-antropologiche, nell’attualità sta conducendo una serie di ricerche dedicate a definire i meccanismi, culturali e neurobiologici, che presiedono alla attività di produzione e formazione simbolica nell’Uomo.